Consegnato residence ALVISE

Consegnato residence ALVISE

Dopo sei mesi di intenso lavoro abbiamo concluso la costruzione di una elegante torre a Jesolo. Sei piani per dieci unità dotate di tutti i confort per la completa soddisfazione dei clienti e della committenza.
In questo progetto l’impresa edile Tedesco ha ricoperto il ruolo di general contractor andando ad occuparsi di tutti gli aspetti dall’inizio alla fine del progetto collaborando con l’agenzia di vendita, i progettisti e gli arredatori per dare il massimo all’utente finale.Nonostante le difficoltà dovute ai tempi limitati e agli spazi ristretti dovuti alla posizione dell’edificio, posto in un accesso al mare,siamo riusciti a consegnare l’opera nei tempi previsti e con alti standard qualitativi.

Sistemi di antifurto

Sistemi antifurto

Come scegliere l’antifurto

In momenti di crisi come questo, ma non solo, diventa di particolare importanza pensare di dotar si di sistemi di protezione da eventuali furti. Sia che si tratti di uffici, case o negozi, scegliere un sistema che ci tuteli risulta di grande importanza. Analizzeremo qui di seguito i vari sistemi che il mercato ci offre.

La video sorveglianza

Tale sistema ci permette di sorvegliare,anche quando siamo lontani dall’edificio, le zone che ci interessano. Ne esistono di diverse tipologie e prezzi e possono interagire con sistemi domotici e wireless, tenendo sott’occhio anche diverse stanze nello stesso momento.

Raggi infrarossi

Questi questi sistemi, meno costosi dei precedenti, hanno una tecnologia basata su un raggio invisibile che tiene monitorata una zona e ne avverte movimenti all’interno di essa avvertendo con un suono e se integrato da sistemi telefonici, avvisare la persona interessata.

Controllo porte e finestre

Sono sistemi invisibili, posti all’interno delle aperture, l’impianto è formato da dei magneti di polarità opposta che se interrotta dall’apertura segnala, come visto per il precedente impianto,l’utente. Questo impianto, più degli altri, prevede la predisposizione in fase di costruzione per evitare costi e lavorazioni a volte difficili da realizzare se non addirittura impossibili.

 Protezione esterna

Sono sistemi che permettono di avvisare l’utente prima che questo arrivi a contatto con i locali da salvaguardare. In questi sistemi esistono dei particolari congegni che permettono l’antica schieramento, ovvero il tentativo di ingannarli oltre all’immunità di suonare in presenza di animali di piccola taglia. Hanno sicuramente il vantaggio di essere un sistema preventivo ma hanno delle limitazioni in caso di giardini particolarmente arredati a verde o con molti dislivelli.

Protezione a tenda

Altro particolare sistema è quello cosiddetto a tenda. Esso permette di creare una sorta di tenda davanti a terrazzi, corridoi, balconi di diverse grandezze. Anche per questi sistemi vale il problema nel caso vi siano animali in circolazione che potrebbero causare falsi allarmi.

Antifurti nebbiogeni

Questo è un sistema che si basa sul fatto che se non vedi non rubi. Sono particolari sistemi che permettono, in pochi secondi di creare una barriera visiva che impedisce di proseguire nell’azione criminale. La barriera è talmente efficace da impedire la visibilità oltre i 30 cm. La nebbia da esso prodotta è composta da acqua e glicole e risulta pertanto ecologica e pulita, senza rilascio di residui. Il sistema, ancora poco conosciuto, risulta molto efficace anche per esercizi commerciali, uffici, abitazioni e qualunque altro locale meriti protezione. Numerosi sono i video che mostrano la loro efficacia e la facilità di installazione.

Imprese edili in Friuli

Impresa edile all'opera a Pordenone

Le imprese edili in Friuli e a Pordenone.

L’edilizia ha sempre avuto buona vita in Friuli Venezia Giulia. Sarà per quella strana malattia, che mia madre chiama “el mal de la piedra”, per la quale la prima preoccupazione di ogni giovane friulano è quella di costruirsi una casa, che duri tutta la vita, da lasciare eventualmente in eredità ai figli.

Sarà per questo che in regione ci sono 1959 imprese edili, o meglio, imprese legate all’edilizia. Vanno dalla piccola impresa familiare, per arrivare a grandi imprese. La pordenonese Cimolai è tra le grandi imprese che realizzeranno il nuovo canale di Panama, tanto per avere un’idea! Di queste 636 sono in provincia di Pordenone. Non deve sorprendere il numero, se pensiamo che Pordenone dagli anni ’70 ad oggi ha visto un crescita straordinaria. Comuni come Azzano Decimo e Chions in passato erano poco più che villaggi, oggi contano migliaia di abitanti, nonché grandi strutture civili.

Tradizione e qualità nel costruire.

Il tasso di imprese edili in rapporto alla popolazione è il più alto di Italia e non mi sorprenderebbe scoprire che fosse anche il più alto d’Europa. Chi ha viaggiato o lavorato in giro per l’Italia o per il mondo, non rimarrà sorpreso nello scoprire che siamo i primi anche nella qualità. Sarà che abbiamo dovuto imparare a sopravvivere a terremoti, alluvioni e invasori, ma la cura e la robustezza dei nostri edifici non ha pari al mondo. Come non hanno pari la qualità dei dettagli, dagli spatolati alle coperture in legno. Anche qui è arrivato il cemento armato purtroppo, ma il suo uso, nella maggior parte dei casi, è sempre stato parsimonioso (dico nella maggior parte perchè anche da noi sono stati fatti degli obrobri).

La qualità friulana nel mondo.

Ce ne siamo accorti troppo tardi, e negli anni a cavallo del millennio, il numero di lavoratori specializzati è diminuito di molto, specialmente per quanto riguarda la carpenteria. Sembrano professioni destinate a lasciare il largo ad altre più moderne, tecnologiche e redditizie, invece, ancora una volta, ci troviamo a dover fare un passo indietro. Molte imprese infatti stanno sopravvivendo alla crisi andando ad impiantare cantieri in giro per il mondo, soprattutto nell’edilizia di lusso.

Incendio a Dubai

incendio grattacielo dubai

Incendiata torre della marina di Dubai.

Grave incendio a Dubai, cominciato al 50’esimo piano di una delle torri della marina. Una marina nata per essere la più bella del mondo e, in particolare, la più sfarzosa. Hotel a 6 stelle, servizi degni di un principe e lusso estremo, quasi da far venire la nausea. E, soprattutto, tutto esagerato! Già, tipico dei paesi in via di sviluppo: ogni cosa deve essere esagerata, deve impressionare, deve essere sinonimo di potenza.

Costruzioni secondo lo stile europeo.

Nella vecchia europa, dove già 2000 anni fa costruivamo edifici immensi, ci siamo fermati un secolo fa. A parte qualche grattacielo edificato negli anni ’70, e qualche torre recente, sempre in paesi in via di sviluppo come la Spagna. Ci siamo fermati perchè abbiamo capito che non sono l’altezza e la maestosità che determinano la grandezza di un edificio, ma la sua qualità costruttiva, la cura del dettaglio, l’armonia con il paesaggio, il gusto e la tecnica che da secoli ci passiamo da generazione in generazione.

Per un “costruire” consapevole.

Questo triste evento serve da monito a questi paesi: una torre non si costruisce per impressionare i turisti e gli altri paesi, si costruisce perchè sia bella, piacevole da vivere e duri in eterno.

Case assurde

casa alcolica

Un impresa di costruzioni oggi deve essere pronta a dover realizzare qualsiasi tipo di lavoro, visto che fantasiose richieste che a volte ci vengono fatte dai clienti. La vera professionalità sta nel realizzare la richiesta del cliente, qualunque essa sia, con qualità e precisione. Eccovi una carrellata delle case più assurde che potete trovare in giro per il mondo.